Lo sterminatore degli innamorati di Lecce, i picchiatori di Colleferro, ci hanno lasciato senza fiato. Ci hanno costretti a guardare il male negli occhi. Male da cui nessuno è esente se non decide di tenere a bada le sue passioni, le sue pulsioni, l’ invidia, l’odio, la gelosia. Il cuore è un recipiente vuoto, chiede continuamente di essere riempito. Nessuno si illuda. Se non lo colmi di amore – per Dio, per il creato, per il prossimo – ben presto te lo ritrovi zeppo di immondizie. Dio vi benedica.

Padre Maurizio Patriciello