Un medico di famiglia di Frattamaggiore, Luigi Costanzo, mi invia questo tristissimo messaggio: “ Ho il cuore a pezzi. Se ne è andato un mio giovane assistito di 21 anni. Medulloblastoma”. Un medico che piange la scomparsa di un suo assistito è un uomo vero, che alla scienza unisce la coscienza. I “ ciarlatani” di cui qualcuno ha parlato ieri vanno cercati da qualche altra parte. Il Signore doni il riposo eterno a questo caro giovane che si chiamava Antonio. Un’altra vittima della Terra dei fuochi, dopo Alessia, la bambina di Acerra, morta due giorni fa.

Padre Maurizio Patriciello.