ARTICOLI

“Signore, liberaci da questo male”: al proprio Padre ci si può rivolgere così, in...

Che strano, andiamo ogni giorno in guerra rimanendo al caldo a casa; i nostri nonni, rinchiusi in fetide e gelide trincee, ci avrebbero invidiato. Il lume della clessidra si è ristretto; le...

Coronavirus. Noi preti in prima linea. Ma per giocare di squadra

Domenica 23 novembre 1980, un terribile terremoto sconvolge la Campania, la Lucania e si estende fino alla Puglia e alla Calabria. Una catasfrofe. Giovane infermiere, due giorni dopo sono già in Irpinia....

Un’esperienza evangelica per “raccogliere i pezzi avanzati”

La chiesa è aperta ma vuota. Un senso di desolazione invade il mio quartiere e gli animi. Sembra di vivere un incubo. Ci siamo svegliati un giorno e ci siamo accorti di non...

La lezione spirituale . La nostra preghiera pane per tutti

«Quale futuro? Devi attendere pazientemente, nella preghiera e nella pace... Ti consiglio di non pensare troppo al fatto di essere felice o meno... Non abbiamo alcun diritto di rifugiarci in una felicità...

PENSIERI

UN FANTASMA

Un fantasma si aggira da giorni per il mio quartiere. È un uomo. Un uomo precipitato nella trappola della tossicodipendenza. Non...

IL TEMPO DELL’ATTESA

L'amore vero può fare a meno anche dei gesti belli dell’amore. In casi particolari, naturalmente. E quelle che stiamo vivendo non...

LA VERITA’, LA VITA, L’AMORE

Solo in Dio trovo quello che cerco e lo trovo con un abbondanza tale che non m’importa di non trovare negli...

IMPARARE A VIVERE

Voglio imparare. Ho bisogno di imparare. Il tempo stringe. E io debbo imparare. A vivere. Imparare a vivere per saper poi morire....

INVISIBILE POLLICINO

Dio-amore ci chiama a pronunciare parole d’amore, a fare gesti d’amore. A diventare amore. Non sempre è facile. A porre ostacoli a...

ANGELINA

È madre felice di otto figli, nonna di 13 nipoti.Si chiama Angelina. Casalinga a tempo pieno. Penso a lei in questo giorno...

Non chiedere di campar cent’ anni. Respira forte il giorno che ti è dato. Quando vien sera e il sole si raffredda, dona ogni cosa al Padre della vita. Poi, sereno, poggia sul suo cuore il capo … e dormi.

Padre Maurizio Patriciello